Wrestling, fine di un’era: The Undertaker si ritira a 52 anni

- in Sport, Video
498

Mark William Calaway, leggenda della WWE, ha disputato il suo ultimo incontro a Wrestlemania 33

Taker, vero nome Mark Calaway, è stato protagonista del main event di Wrestlemania 33. Nel PPV più importante dell’anno è stato sconfitto da Roman Reigns, il quale ha abbandonato il ring dopo la vittoria sommerso dai fischi. Mentre l’ex membro dello Shield camminava verso lo stage, Undertaker si è rimesso il cappello e la giacca per poi ritoglierseli in una specie di cerimonia dal chiaro significato e lasciando gli indumenti sul ring. L’ex campione è andato a baciare la moglie presente tra gli spettatori prima di camminare lentamente verso lo stage. Ad un certo punto Undertaker si è girato verso il pubblico alzando per un’ultima volta il pugno in segno di saluto. L’immagine finale è stata la lenta scomparsa del Becchino verso il basso grazie all’utilizzo di una botola. E così a Wrestlemania 33 è finita un’era del mondo del wrestling. Come detto in apertura di articolo, Mark Calaway aveva debuttato nel 1990 in WWE nel corso del PPV Survivor Series, prendendo parte al team di Million Dollar Man. Guarda il video del debutto: 

La sua entrata lenta, la theme song, il manager Paul Bearer e la sua urna, tutti questi fattori contribuirono a rendere spaventoso il wrestler classe 1965, il quale fece colpo sin da subito nel cuore dei fan. Undertaker debuttò come heel ma fu apprezzato talmente tanto dai tifosi che circa un anno dopo passò dalla parte dei face per sfidare Jake the Snake Roberts. Il becchino è stato protagonista di faide indimenticabili nel corso degli anni ’90: Hulk Hogan, Yokozuna, Mick Foley, Kane, Steve Austin, The Rock. Il Deadman fu uno dei pochi che rimase fedele alla WWE (allora WWF) durante gli anni della Monday Night War contro la WCW. Ma quella del becchino non è l’unica gimmick interpretata da Mark Calaway nel corso della sua carriera. Infatti il 21 maggio 2000 debuttò nelle vesti del biker, che tenne fino a Survivor Series 2003, durante il PPV Judgment Day:


Il wrestler entrava in scena a bordo della sua moto e sulle note di “Rollin” e di “You gonna pay”. Nel 2004, a Wrestlemania XX, il nativo di Houston tornò nelle vesti del becchino affrontando e battendo Kane. A Wrestlemania 33 Undertaker ha vissuto l’ultimo match della propria carriera ma proprio al Grandaddy of them All è legato uno degli aspetti più importanti della carriera del texano. Infatti Taker per ventuno anni è stato imbattuto nel ppv più importante dell’anno. Egli debuttò a Wrestlemania VII vincendo contro Jimmy Snuka e rimase senza sconfitte fino a Wrestemania XXX. La streak del Deadman era di 21 vittorie e 0 sconfitte ma nel 2014 venne sconfitto da Brock Lesnar, lasciando tutto il pubblico letteralmente senza parole. Dopo le vittorie contro Bray Wyatt e Shane McMahon a Wrestlemania 33 è giunto il suo secondo K.O., l’ultimo di una fenomenale carriera che lo vedrà entrare nella Hall of Fame senza ombra di dubbio.