Vincenti: "La città come un cantiere aperto"

- in Politica
726
@Paolo Picone

LICATA. “Siamo in piena stagione estiva è purtroppo la città si mostra ai primi turisti in un aspetto sicuramente non consono a una città turistica. L’immagine non è delle migliori è questo aumenta le già note difficoltà a venire fuori da una profonda crisi”. Lo sostiene in una nota il neo consigliere comunale Angelo Vincenti, eletto nella lista civica “Per Licata” ma in netta contrapposizione con la nuova amministrazione del sindaco Angelo Cambiano.

“Troppo spesso questi lavori, spesso necessari, iniziano nell’approssimarsi dei mesi estivi e se i tempi necessari a completare i lavori, slittano per un qualsiasi motivo, ci ritroviamo in piena estate a dover fare i conti con polvere e difficoltà viarie. La città – scrive Vincenti – oggi si mostra come un enorme cantiere a cielo aperto, diversi quartieri versano in condizioni igieniche sanitarie pessime dovute oltre ai soliti motivi legati alla pulizia e alla disinfestazione, anche agli innumerevoli lavori portati avanti da diversi enti. Non si capisce il motivo per cui dopo che un’arteria è aperta e i lavori di sistemazione tubi è terminata, il manto stradale non sia ripristinato lasciando l’intera zona invasa da polvere e detriti. Spesso queste zone sono sprovviste di adeguata segnaletica che allertino pedoni e automobilisti del pericolo. Pare che per la disinfestazione il comune abbia già approntato un piano d’intervento ma sarebbero auspicabili una decisa presa di posizione da parte dell’amministrazione e soprattutto un controllo efficace affinché ancor prima di iniziare i lavori, ci siano dei tempi certi d’intervento e di completamento dell’opera”.