Successo per la Passeggiata in bicicletta per la vita. Iniziativa Aido

- in Eventi
997
@Paolo Picone

LICATA. Si è svolta in piazza Progresso “La Passeggiata in Bicicletta per la Vita”, manifestazione organizzata dal Gruppo Aido Comunale di Licata “Giuseppe Cammalleri” con la collaborazione della sezione Aido Provinciale di Agrigento. L’evento, programmato per promulgare le tematiche della donazione, ha visto scendere in strada, tutti rigorosamente in bici, circa 150 partecipanti tra bambini, ragazzi, adulti e anziani, tutti uniti in nome di un solo atto di generosità: donare. Molte le persone avvicinatosi al gazebo per chiedere informazioni sulle modalità per diventare donatori, tanto il materiale informativo distribuito, fra cui numerosi moduli di dichiarazione d’assenso per la donazione di organi, tessuti e cellule. Pertanto, i volontari del Gruppo Comunale “G. Cammalleri” si dicono soddisfatti e speranzosi che con il tempo attraverso le sottoscrizioni il numero dei donatori possa sempre aumentare. Emozionante la partenza .. tutti in fermento .. i ragazzini che si agitavano .. ma poi urlato il via, tutti insieme, come uno sciame colorato e festoso, si sono diretti lungo le vie della città , godendo dell’euforia del momento, nell’ilarità degli animi… tutto si è svolto con compostezza e grazie alla collaborazione del Corpo di Polizia Municipale con i volontari delle Associazioni partecipanti la passeggiata è proceduta nell’ordine della programmazione.

L’A.I.D.O. ringrazia vivamente tutto il Corpo di Polizia Municipale, nello specifico, il Comandante Dott.ssa Giovanna Incorvaia e il Vice Comandante Giuseppe Spiteri e tutte le Associazioni di Volontariato presenti all’evento: i RANGER Ass. Delegazione Licata, l’ Ass. Angeli per la Vita, la Croce Rossa Italiana, la Guardia Costiera Ausiliaria e l’U.N.A.C. Si ringraziano inoltre tutti gli sponsor che hanno fatto da garanti della manifestazione: il Supermercato CRAI – Piazza Gondar di Alessandra Aronica, Cicli Zappulla di Giuseppe De Caro, la Sibit Med in bike di Sabina Torregrossa e l’Amministrazione Comunale per aver autorizzato l’evento.