Ripellino aderisce all’iniziativa di “Riparte il futuro” di "Libera" e del "Gruppo Abele", promossa da “A testa alta”

- in Politica
799
@Paolo Picone

LICATA. Giuseppe Ripellino, candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative del 31 maggio e 1° giugno, comunica pubblicamente la sua adesione all’iniziativa di “Riparte il futuro” di “Libera” e del “Gruppo Abele”, promossa dall’associazione “A testa alta”, e relativa alle elezioni comunali 2015, che propone ad ogni candidato alla carica di Sindaco di rendere sin da subito trasparente la propria candidatura e di promettere di realizzare, qualora eletto, i 5 impegni contenuti nella delibera “Trasparenza a costo zero 2015”. Plaudendo tale nobile iniziativa e ritrovandomi in perfetta sintonia con gli obiettivi della stessa, rappresento che la mia vita pubblica e privata, sociale e politica, è sempre stata limpida e improntata a legalità e trasparenza. La legalità e la trasparenza rappresentano insieme, da sempre, il faro che guida tutte le azioni della mia vita. Uno dei punti salienti del mio programma amministrativo per la guida della città di Licata è proprio il tema della legalità e della trasparenza, in un periodo che vede un proliferare di inchieste sulle infiltrazioni delle organizzazioni criminali nelle istituzioni pubbliche. La politica e l’amministrazione devono mettere al centro del proprio operare la legalità e la trasparenza per una società sana e pulita. E quello che più mi sento di dire ai miei concittadini è che, se vorranno onorarmi a rappresentarli nella massima carica istituzionale della città, la legalità e la trasparenza diventeranno normalità e quotidianità in tutte le attività dell’amministrazione, e il unicipio, che è la casa di tutti, diventerà un palazzo di “vetro”.