Palermo, Il real albergo dei poveri ospita: “Farfumetti, storie, artisti e collezioni”

- in Eventi
460

PALERMO – È stata inaugurata lo scorso 31 marzo a Palermo presso il real albergo dei poveri la mostra evento dal titolo “Farfumetti, storie , artisti e collezioni” ideata dallo storico del cinema e del fumetto Massimo Bonura, con il patrocinio della fondazione Orestiadi di Gibellina, in collaborazione con il polo museale regionale d’arte moderna e contemporanea, grafimated cartoon e della scuola del fumetto di Palermo. All’evento che è stato inaugurato da Massimo Bonura si è parlato di fumetto inteso come linguaggio composto da multicodici che spazia tra immagine e testo, tra gli ospiti sono intervenuti Silvestro Nicolaci disegnatore e autore della locandina della mostra “Farfumetti”,Calogero Pumilia presidente della fondazione Orestiadi di Gibellina, Enzo Fiammetta e Ninni Scovazzo responasabile della fondazione. Inoltre hanno dato il loro contributo mettendo a disposizione materiale da collezione, tra cui fumetti rari e giornali d’epoca Gaetano Amoroso, Alfredo D’Asdia, Pippo Compagno, Federico Provenzano, Fabio Paladini e Giancarlo Romano. È un museo nato con lo scopo di arricchire, incuriosire e far comprendere com’era e com’è oggi un fumetto, appassionati e collezionisti potranno saziare indubbiamente la loro sete di disegni e balloon.

<<Ringrazio tutti coloro che hanno dato il loro prezioso contributo>> dice Massimo Bonura <<senza un team così unito non sarebbe stato possibile realizzare questa mostra evento che ho voluto fortemente, l’appoggio dell’amico Silvestro Nicolaci è stato fondamentale il quale ha dato vita anche alla splendida locandina della mostra. Mi rivolgo a tutti gli appassionati di fumetto e non solo  che verranno a farci visita, infatti tra le rarità  potranno ammirare l’originale numero 1 di Topolino del 1949 di cui ne sono rimasti pochissimi pezzi in circolazione perché il fumetto è un’arte e merita questi spazi come qualsiasi altra grande opera artistica. Infine ringrazio il presidente della fondazione on. Calogero Pumilia che ha creduto nel mio progetto e lo ha promosso con grande entusiasmo>>.

La mostra sarà visitabile fino al 14 maggio con ingresso gratuito da martedì a domenica dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.

NUNZIO SANTAMARIA