Una città a misura di bambino: premiati i 117 nati negli ultimi 6 mesi

- in Attualità
984
@Paolo Picone

LICATA. Nel corso di una semplice ma significativa cerimonia, Il Commissario Straordinario Mariagrazia Brandara, ha incontrato i genitori e familiari dei 117 bambini licatesi neonati nel periodo compreso tra il 5 dicembre 2014 (data del suo insediamento alla guida del Comune) e il 5 maggio 2015. Dopo aver dato il saluto ai presenti, il Commissario ha illustrato l’iniziativa, le sue finalità, sottolineando che quello di ieri sera ha costituito soltanto il primo dei due appuntamenti in programma. Il secondo è, infatti, fissato per venerdì, alle ore10,00, nei pressi del mercato ortofrutticolo per consentire ai genitori che ieri hanno ricevuto una targhetta, riportante il nome del proprio figlio neonato, di attaccarla ad uno degli alberi già piantumati in un apposito spazio lungo una riva del fiume Salso. A tale appuntamento sono stati invitati anche gli alunni delle scuole cittadine dell’infanzia, primaria e media. La targhetta è stata omaggiata unitamente ad un segnalibro “calendario degli alberi”, e ad un metro di cartone, pure personalizzato con il nome del neonato, con tanto di auguri ai genitori, e riportante anche alcune immagini dei più significativi siti della città. “Si tratta di un’iniziativa che ho fortemente voluto – ha detto tra l’altro il Commissario Brandara – per lasciare un ricordo tangibile della mia presenza alla guida di questa città che amo tanto e alla quale auguro un pronto riscatto sotto ogni punto di vista perché torni ai fasti del passato. Il periodo prescelto per l’individuazione dei bambini ai quali destinare un albero piantumato, è quella che va dal 5 dicembre 2014, giorno del mio insediamento, al 5 maggio scorso. Per quelli nati dal 6 maggio in poi, sarà cura della nuova amministrazione portare avanti l’iniziativa, peraltro, detta da una precisa norma di legge in vigore. A tutti i genitori interessati, ricordo l’appuntamento di venerdì: per una volta tanto dimentichiamo tutti i problemi, dedichiamoci ai nostri bambini, con l’augurio di regalare loro un futuro migliore di quello che la sorte ha riservato a noi adulti di oggi”.

Accanto a quanto già sopra illustrato, va ricordato che il Commissario ha disposto la realizzazione, all’interno della villa comunale “Regina Elena”, di un percorso didattico/turistico interattivo per i bambini della città e del turismo familiare, che rappresenterà il patrimonio artistico – culturale della Città, mediante produzione di pannelli esplicativi, plastici, disegni delle numerose chiese, torri, castelli, palazzi del seicento, ville liberty e dei principali monumenti cittadini.