LIBERAZIONE DI TARTARUGA MARINA A LICATA

- in Attualità
414
@Paolo Picone

LICATA – Tra miti, leggende, giardini, cambiamenti climatici e perduti nel mare di Linosa, il WWF Sicilia Area Mediterranea continua la sua campagna mare a partire dalle tartarughe marine, di cui stamattina ha liberato un esemplare a Licata, nella spiaggia di Marianello. In quella spiaggia a fine giugno si era verificata una ovodeposizione e adesso i volontari stanno custodendo il nido in attesa della schiusa prevista per metà agosto. La tartaruga Caretta caretta liberata a Licata è stata curata al Centro di recupero del WWF di Lampedusa diretto da Daniela Freggi. Jenis il suo nome, ed è stata curata dopo un’operazione per toglierle un amo dallo stomaco, 15-18 anni di età per un peso di 26 kg.  L’iniziativa è stata fortemente voluta da Gino Galia, responsabile locale del WWF che ha ringraziato la Dr.ssa Maria Licata della Ripartizione Faunistico-Venatoria provinciale, e ed il T.V. (CP) Giuseppe Maggio della Guardia Costiera di Licata. Per il WWF hanno partecipato numerosi volontari provenienti da tutta la Sicilia e Gerlando Callea della Riserva di Torre Salsa, Dylan Pelletti per i Young e Giuseppe Mazzotta presidente Sicilia Area Mediterranea. Un ringraziamento infinito è stato espresso nei confronti di tutti i volontari-volontari di Licata ed a Sandra Bennici che ne sta curando il coordinamento per i turni di sorveglianza al nido. Volontari che contemporaneamente svolgono una lodevole attività di educazione ambientale. Ambiente, inquinamento, mare, clima, in una visione globale garantita dal WWF con la sua rete internazionale che comprende l’intero pianeta.

IL RACCONTO FOTOGRAFICO