Il M5S invita Cambiano a voler proseguire la sua denuncia e fare chiarezza

- in Politica
833

Il MoVimento 5 Stelle di Licata, in merito alla vicenda che vede coinvolto il Dott. Angelo Cambiano circa le dichiarazioni fatte da esso medesimo durante il comizio pubblico organizzato da Cittadinanzattiva tenutosi a Piazza Elena in Licata in data 09/05/2015,

CONSIDERATE tali dichiarazioni suscettibili di possibili futuri approfondimenti da parte di organi inquirenti,

CONSIDERATI giustificati i timori che la Città di Licata possa nuovamente ricadere in altro indesiderato periodo storico di commissariamento che La riporterebbe in uno stato ancor più gravoso,

TENUTO conto che la Città esce da due commissariamenti per vicende giudiziarie legate a pubblico e privato che ha visto coinvolgere le ultime due cariche di Sindaco,

TENUTO conto che lo stesso Dott. Cambiano ha utilizzato termini precisi tali da far pensare che possano realmente esistere motivi di “voto di scambio” (reato punibile penalmente dalla Legge) e che il significato delle dichiarazioni da esso medesimo non possano essere interpretate solamente come “voci da bar” poiché precise, dette ed indirizzate senza ombra di dubbio ad altra compagine politica di altro candidato Sindaco, riconducibile a favori e aiuti a parentele e presunte offerte di lavoro,

CONSIDERATO che la cittadinanza licatese abbia tutto il diritto di chiedere verità assoluta in merito la vicenda di cui sopra,

RITENUTA felicissima la nota scritta dalla Ass.ne denominata “A Testa Alta” in merito ad una richiesta di chiarimento, fornita e ritenuta dal Movimento 5 Stelle di Licata insufficiente e strumentale,

INVITA in piena libertà il Dott. Angelo Cambiano a voler proseguire la sua denuncia fornendo dati più precisi o in altro modo a voler porre scuse ufficiali a tutti i candidati Sindaco appartenenti alla competizione elettorale del 31 Maggio e 1 Giugno 2015.