Il Domani a Cambiano: Inizia ad amministrare e lascia l’apparire

- in Politica
1203
@Paolo Picone

LICATA. Intervento del gruppo politico “Il domani” sulle prime azioni amministrative del sindaco di Licata, Angelo Cambiano. “La lista civica “Il Domani” – si legge in una nota – è un gruppo di uomini e donne al servizio della città e, proprio per questo, e’ nostro dovere istituzionale comunicare a tutti che il Sindaco in carica – intendiamo quello ufficiale e formalmente eletto lo scorso maggio – non agisce con altrettanto e serio interesse pubblico. Constatiamo inoltre una grave mancanza di educazione istituzionale verso la Presidenza del Consiglio, verso la quale il Sindaco usa toni e parole puerili (“si prende meriti che non ha”), che non fanno presagire nulla di buono ne’, tantomeno, la volontà di collaborare col consiglio comunale nell’interesse – ribadiamo – della città. I comunicati stampa del primo cittadino, anziché parlare dei bisogni della gente, puerilmente parlano di sconfitta e invidia. Sindaco! Il nostro appello e’ quello di sempre: abbandoni l’atteggiamento arrogante che ormai la contraddistingue e collabori con il Consiglio per il bilancio, per gli oneri di urbanizzazione da recuperare, per il decoro e l’integrazione delle periferie, per la rimozione dell’amianto abbandonato in strada selvaggiamente (in via Oreto Grata solo per fare un esempio – zona Monaerrato). Pensi alla città e non ai premi da dare ai fedelissimi. E si rassegni Lei alla nostra presenza perché non la lasceremo operare nella illogicita’: illogica la scelta di un assessore che dopo meno di un mese va via, illogico l’aver proposto la stessa persona per due cariche completamente diverse – la Signora Anna Triglia, bocciata dal consiglio e quindi premiata da lei. Troviamo illogico mirare al paese dei balocchi piuttosto che alla risoluzione delle vere emergenze per il cittadino e a iniziative di sviluppo per il lungo periodo, che creino reale occupazione anche per i tanti giovani che l’hanno votata. Giovani che forse oggi apparivano poco allineati alle scelte “dei leader politici” della sua coalizione per essere scelti anche come alternativa al neo ASSESSORE già uscito. Non Le possiamo dare tempo sperando che si sensibilizzi ai reali problemi della città, perche questo tempo lo paghiamo tutti noi, compresi i “suoi”: il Consiglio stabilira’ democraticamente l’ordine delle priorità reali. Sindaco, la invitiamo ad essere uomo di contenuto e non di slogan, ci spieghi il suo lavoro al servizio della città e le sue “personali scelte e motivazioni”, altrimenti alla fine della “luna di miele”con gli elettori potrebbe trovarsi solo (o al massimo vi troverete in due), sotto le stelle e gli ombrelli, nel suo paese dei balocchi di effimera facciata. La lista civica “Il Domani”,Sindaco, fino a quel momento, non la lascera’ da solo: si rassegni lei piuttosto a questa presenza per Lei sicuramente scomoda, perché il gruppo non consentirà a nessuno di trascurare le priorità e di dedicarsi agli orpelli. La vittoria di cui parla lei è da guadagnarsi sul campo, col rispetto dei cittadini.