I sindacati chiedono un incontro al nuovo sindaco Cambiano

- in Politica
903
@Paolo Picone

LICATA. I rappresentanti sindacali del Comune di Licata, Angelo Di Liberto, Edoardo Amoroso ed Ernesto Marchese, hanno chiesto un incontro al neo sindaco, Angelo Cambiano, per discutere le problematiche del personale di categoria A, della sicurezza nei luoghi di lavoro, della liquidazione del salario accessorio e della contrattazione decentrata. Un riferimento anche alla sicurezza ed alla incolumità del personale dipendente e dei vari organi istituzionali.

 

“Con nota di cui al protocollo 11855 del 16 marzo 2015 – si legge nella nota inviata dai sindacati al sindaco Cambiano – a firma del coordinatore aziendale Edoardo Amoroso, l’organizzazione sindacale si è già occupata di tale delicato aspetto, reso ancora più attuale dalla recente aggressione, ad opera di incivili, di tre colleghe del dipartimento servizi sociali. Nella predetta nota – aggiungono Amoroso, Di Liberto e Marchese – vengono forniti spunti possibili e soluzioni che tengono pure conto della carenza di personale di Polizia municipale. Sappiamo, ad esempio che di fatto è possibile, sia al Palazzo di Città che presso il dipartimento Servizi sociali separare l’ingresso dei dipendenti con quello dell’utenza”.

Nella nota, i sindacati esprimono compiacimento per l’elezione a sindaco di Cambiando ed hanno notato ed apprezzaro come sin dalla sua prima giornata di lavoro ha trasmesso un segnale di cambiamento utile a smuovere le coscienze di tutti.