Furti e danneggiamenti: vertice tra i commercianti licatesi ed il sindaco Cambiano

- in Attualità
1325
@Paolo Picone

LICATA. Si è parlato di “sicurezza” al Palazzo comunale di Licata nel corso di un vertice richiesto dai commercianti licatesi che hanno subìto atti di microcriminalità negli ultimi tempi, alla presenza del sindaco Angelo Cambiano, dell’assessore al Bilancio, Carmelo Sambito e del vice comandante della Polizia locale, Giuseppe Ferraro. Dopo aver esposto le problematiche legate alla mancanza di sicurezza i commercianti hanno chiesto al sindaco di farsi portavoce delle proprie istanze presso il Prefetto di Agrigento, Nicola Diomede. Cambiano si è impegnato a portare a conoscenza del massimo rappresentante del Governo in provincia di Agrigento, le rivendicazioni dei commercianti che hanno subito furti e danneggiamenti. Sarà chiesto di rafforzare la presenza delle forze dell’ordine ed il controllo del territorio. “Nell’immediato – ha detto Cambiano – ci attiveremo con la polizia municipale per organizzare turni notturni dei vigili e riattivare le 10 telecamere della videosorveglianza che non erano attive. Da soli non ce la possiamo fare. Ecco perchè abbiamo chiesto la collaborazione ed il coinvolgimento delle associazioni locali per un  maggiore controllo del territorio”.