Controllate le discariche di Siculiana e Camastra

- in Cronaca
174
@Paolo Picone

AGRIGENTO- Proseguono i controlli effettuati dal Gruppo Tutela Ambientale del Libero Consorzio Comunale in merito alle competenze in materia di controllo e tutela ambientale. Gli ultimi controlli eseguiti dai tecnici del Settore Ambiente hanno riguardato la discarica di Siculiana e altre discariche private nelle quali vengono conferiti rifiuti non pericolosi, come fanghi, inerti e altro materiale non biodegradabile. In particolare sono state controllate le discariche SOA e SICEDIL di contrada Zunica e la A&G di Camastra, ove sono state riscontrate lievi irregolarità amministrative e nessuna situazione di pericolo per l’ambiente. Proseguono anche i controlli sui depuratori dell’intero territorio provinciale. Ad oggi i controlli hanno interessato i depuratori di Siculiana, Porto Empedocle, Roccoforte Resort, Campobello di Licata, Caltabellotta, Menfi, Sciacca, Castrofilippo, Villafranca Sicula e Ribera. In quasi tutti è stata riscontrata la mancanza di autorizzazione allo scarico che deve essere rilasciata dalla Regione, e questo nonostante i gestori dei relativi impianti abbiano regolarmente presentato l’istanza di rinnovo della stessa autorizzazione. Controllati anche alcuni oleifici, in particolare a Realmonte e Aragona, e in questo senso sono stati programmati ulteriori controlli su altri oleifici in varie zone della nostra provincia in seguito a segnalazioni di presunte irregolarità nello smaltimento delle acque di vegetazione. Le attività di controllo sono state eseguite congiuntamente dai tecnici del Settore Ambiente e dalla Polizia Provinciale.