Cambiano a Galanti: "Parli di Noi ma non vuoi parlare con Noi"

- in Politica
852
@Paolo Picone

LICATA. “Qualcuno sembra sembra aver scambiato queste elezioni per un torneo a premi in cui il premio finale è la città! Per noi la città non rappresenta un premio quanto piuttosto una grossa responsabilità, immensa, che non può essere disattesa! Un ballottaggio tra due candidati non è un braccio di ferro da vincere. Io e il mio intero gruppo ci siamo posti un solo obiettivo: i cittadini! Tralasciando le polemiche che sembrano tanto piacere agli altri”. Lo sostiene sul suo profilo social il candidato sindaco Angelo Cambiano. “Sostenuto da tutto il gruppo ho riproposto, per la seconda volta, al candidato Galanti un pubblico confronto, rifiutato per la seconda volta. Il motivo della mia richiesta è facilmente comprensibile e risiede nel consentire all’intera città di farsi un’idea tra due candidati e due diversi progetti. Ma anche evitare alla città di dover assistere ad inutili e sterili polemiche volte solo a screditare l’avversario, o ancor peggio ad un botta e risposta di comunicati. Sembra un gioco al quale noi diciamo “NON CI STIAMO”! Non comprendiamo il reale motivo del diniego ma ancora di più ci resta oscuro il motivo per cui si porti avanti una “pseudo politica” bastata sullo screditare l’avversario, non comprendiamo il motivo per cui si facciano interi comizi a parlare DI noi ma non ci sia la volontà a parlare CON noi!