Bagnino “eroe” salva una donna e una bambina a Marianello

- in Cronaca
3226

LICATA. A soli 17 anni è diventato una sorta di “eroe” perchè ha salvato la vita a due persone che hanno rischiato di morire annegate. Devono la vita a Daniele Ballacchino, giovanissimo bagnino in servizio presso il lido Santamaria nella spiaggia di Marianello a Licata, una donna di 52 anni ed una bambina di 9 anni. In due distinti interventi, Ballacchino, che è figlio di un ispettore della polizia locale di Licata è riuscito a salvare i due bagnanti.

Sono stati giorni caratterizzati dal forte vento di maestrale che soprattutto nelle zone di mare all’aperto, come Marianello, diventa molto pericoloso. Ed è stato così nel primo caso, quando la 52enne è entrata in acqua per farsi un bel bagno rinfrescante. La donna non si era allontanata nemmeno tanto, anche per le insistenze del bagnino che stava monitorando la situazione e richiamava continuamente col fischietto quanti erano in mare, ma ad un certo punto la corrente  ha trascinato la donna che non è più riuscita a tornare a riva. Ballacchino si è accorto che la licatese stava annaspando e senza esitare si è tuffato in mare, con l’equipaggiamento previsto dalle normative ed ha tratto in salvo la donna.

Sul posto è intervenuta una ambulanza che ha trasportato la donna in ospedale. Ma non è in pericolo di vita. L’altro episodio ha visto come protagonista una bambina di 9 anni. Pure lei è stata trascinata da una risacca ed ha iniziato ad urlare. Immediato e tempestivo, anche in questo caso, l’intervento del giovane bagnino che in condizioni di mare agitato, ha portato in salvo la ragazzina. Le due operazioni sono state documentate al 1515, il numero del soccorso in mare ed è stata informata anche la Capitaneria di Porto di Licata che ha inviato sul posto il proprio personale.