Alle 22 avevano votato 15.203 elettori

- in Politica
1028
@Paolo Picone

LICATA. Astensionismo, “grande protagonista” della prima giornata dedicata al voto per le amministrative a Licata. Cala anche in città la percentuale di elettori che hanno raggiunto le sezioni per esprimere le proprie preferenze, con un meno 1,76 con 15.203 votanti su 42.412 elettori, percentuale del 35,85 mentre nel 2013 era stata del 37,60. Siculiana “perde” il 3,62 per cento di elettori (43,71 a fronte del 47,32 per cento del 2010) con 2.445 votanti su 5.594 elettori. I candidati alla carica di sindaco sono 7: Angelo Cambiano, Gianluca Mantia, Giuseppe Montana, Angelo Biondi, Giuseppe Galanti, Gianluca Ciotta, Giuseppe Ripellino. Ieri, durante le operazioni di voto si è registrato un episodio curioso: il fratello di un candidato sindaco è stato perquisito dalla polizia perché aveva dato 10 euro ed un fac simile elettorale ad una persona. Ma poi è stato accertato che il “beneficiario” dei soldi era il figlio e quindi non è scattata alcuna sanzione. Mentre l’associazione “A testa alta” presieduta dall’avvocato Antonino Catania ha invitato gli elettori a denunciare eventuali episodi di voto di scambio.