Abusivismo edilizio: sospese le demolizioni, indagato il sindaco di Palma di Montechiaro

- in Attualità
615

I Carabinieri hanno notificato a Stefano Castellino l’avviso a comparire. Sequestrati documenti al Comune

Il suo primo atto da sindaco di Palma di Montechiaro lo scorso giugno, era stato quello di sospendere le demolizioni delle case abusive, nonostante le sentenze definitive del Tribunale. Oggi il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, come apprende l’Adnkronos, ha ricevuto un avviso a comparire, firmato dalla Procura di Agrigento. L’accusa è di abuso d’ufficio, falso ideologico e omissioni d’atto d’ufficio. Il primo cittadino indagato, a giugno, subito dopo le elezioni, aveva dato mandato all’ufficio tecnico comunale di redigere un regolamento per l’utilizzo degli immobili abusivi già acquisiti al patrimonio del Comune. L’interrogatorio si terrà il prossimo 18 ottobre. Sono mille gli edifici che, nel corso del tempo, sono stati acquisiti a Palma di Montechiaro, visto che gli ormai ex proprietari non hanno ottemperato all’ordinanza di demolizione. Oggi l’avviso a comparire del sindaco Castellino, che si dovrà presentare davanti alla Procura di Agrigento accompagnato dal suo legale. Sempre oggi i Carabinieri hanno anche sequestrato documentazione dagli uffici del Comune.